Ostacoli all’ascolto

Nella mitologia greca si narra che gli Dei avessero creato gli uomini con due orecchie e con una bocca sola a testimonianza di quanto ascoltare sia doppiamente più importante rispetto a parlare. Siamo spesso più concentrati su ciò che diciamo rispetto a come ascoltiamo.

Sono Costantino Bertucelli e come Performance Coach aiuto professionisti, manager e team aziendali a convertire impegno e tempo in risultati. In questo video elenchiamo i 6 principali comportamenti ostacolo all’ascolto. Imparare a riconoscerli ti permette di scoprirli in chi li sta applicando verso di te e anche di evitare di metterli in atto quando sei tu a essere in ascolto.

Il primo ostacolo è il filtro o filtrazione Per motivazioni spesso inconsapevoli, in questa modalità si tende ad ascoltare solo ciò che si vuole sentire o ci fa comodo sentire ed è in linea con le proprie convinzioni Il secondo meccanismo di cui ti parlo è l’anticipazione. Nell’anticipazione durante il tempo di emissione dell’interlocutore, la mia concentrazione è già rivolta a ciò che dirò che evidentemente riflette una posizione che non considera ciò che l’interlocutore mi sta dicendo. Il terzo ostacolo è l’identificazione In questo caso si riferisce tutto quanto si ascolta alla propria esperienza.

Ciò che è allineato alle nostre conoscenze e competenze viene giudicato come degno di ascolto, ciò che ne è al di fuori si tende a non farlo passare. Il quarto ostacolo è la denigrazione L’oggetto della comunicazione o perché proviene da una persona di cui non ho particolare stima, o perché riguarda un argomento ritenuto da me di poca importanza, viene snobbato e non fatto entrare Il quinto ostacolo è rappresentato dall’accondiscendenza Attraverso il comportamento d’ascolto accondiscendente tendo a far entrare tutto quanto mi viene detto senza esprimere capacità critica.

Sostanzialmente si esprime accordo per ogni cosa che viene detta. L’ultimo ostacolo di cui ti parlo oggi è la deviazione La deviazione è la tendenza a portare in modo rapido chi mi sta parlando (in inglese si usa il termine cut off che rende molto bene l’idea) su argomenti differenti mostrando disinteresse per quello corrente.

Abbiamo visto i 6 principali comportamenti ostacolo all’ascolto: filtrazione, anticipazione, identificazione, denigrazione, accondiscendenza e deviazione. Imparare a riconoscerli su di te e sui tuoi interlocutori, ti permettere di raggiungere un livello più alto nell’efficacia della tua comunicazione.

Lascia un commento